Biografia di Florian Burkhardt

 
 
2.jpg
 
 

La vita di Florian Burkhardt parla della storia mozzafiato di un uomo che da opprimenti condizioni svizzere si protrae nel mondo alla ricerca di fama e riconoscimento. Egli lotta con la casa paterna, la sua omosessualità e i grandi sogni della vita. Come tanti adolescenti vuole scappare, girare il mondo e avere successo. In una serie di storie a esito positivo, Florian Burkhardt si reinventa in pochissimo tempo continuamente, cambia ambienti e professioni come le camicie. E' una vita ambigua, iperattiva, veloce come un treno, con molte carriere e sempre nuovi mutevoli aspetti. Egli si trova sulla cresta dell'onda dello spirito del tempo attraverso gli anni novanta e a lungo sembra come se tutto gli piovesse dal cielo: ha successo come pioniere nello snowboard, come supermodel, approfitta della bolla speculativa di Internet e diventa il re delle discoteche di Zurigo. Ma appena egli inizia ad avere successo, inizia ad averne anche la nausea. Un‘esistenza folle, quasi esplosiva. Fino a che una generalizzata paura dell'esistenza e molte singole ansie patologiche assalgono Florian e gli staccano per così dire la corrente.

La ricerca dell'identità di Florian «electroboy» Burkhardt diventa una fuga senza respiro da sé stesso. È la storia di qualcuno, che si mette alla ricerca della propria identità o in fuga da un sé stesso sempre più affermato. È una vita in fuga dalla propria storia che a un certo punto lo cattura – ed è allora che si deve porre la domanda: chi sono io veramente e perché esisto?